La Storia

L’Associazione Culturale Casale delle Noci nasce nella primavera del 2011.

Si attiva con una serie di incontri con maestri artigiani, designer e studiosi della materia.

Nella primavera del 2012 la manifestazione “Futuro Artigiano" offre ad un pubblico composto da artigiani, professionisti, artisti, docenti e  studenti una prospettiva contemporanea del mondo artigianale: che vede le competenze tradizionali e manuali esaltate e rese competitive, in un mercato globale, grazie alla contaminazione con le nuove tecnologie, l’arte, il design e una nuova cultura di mercato.

Negli anni 2012-2013 attiva l’Archivio Multimediale del “Saper fare” con una serie di video su maestri artigiani a lavoro.

Nella primavera del 2013 promuove la serie di incontri con gli artigiani della comunicazione “Comunicare Lavoro, Artigianato, Design”.

Durante l’anno scolastico del 2014 l’Associazione promuove diversi interventi nelle scuole con una presentazione “Chi è l’artigiano” sullo sviluppo della figura professionale immersa nella contemporaneità.

Nel 2015 si da vita al progetto di collaborazione con UNICAM – Design della Comunicazione “La cultura del fare” con i seminari: “L’artigiano dell’immagine” e “La valorizzazione del saper fare”.

Nello stesso anno partecipa a Mogliano al Convegno di Symbola sulla Soft Economy e collabora con il primo corso della “Scuola dell’intreccio”.

Nel 2016 da vita alla collaborazione con la Scuola paritaria secondaria di primo grado “San Giuseppe” di Macerata attivando i laboratori con i maestri artigiani dell’intreccio e della ceramica.

Nello stesso anno edita il volume di rime in dialetto maceratese “Arti e Mestieri" del poeta Giordano De Angelis e inizia la collaborazione con “Terre Artigiane" di Mogliano alla serie di Incontri denominati “Aperitivi Artigiani” a Mogliano e Loro Piceno.

Alla fine dell’anno da vita ad un progetto di collaborazione con EcoDesignLab spin off universitario dell’UNICAM ad Ascoli Piceno sul distretto dell’intreccio di Mogliano.