Attività

Lunedì, 10 Marzo 2014

La sapienza delle mani nella storia delle “Casette”

Il critico televisivo ed opinionista Giancarlo Liuti offre il suo punto di vista sull'incontro "Artigianato alle Casette: ieri, oggi e domani" organizzato dalle associazioni Le Casette e Casale delle Noci, in un articolo apparso su Cronache Maceratesi sabato 8 marzo.
Per leggere l'articolo cliccare sull'immagine.

Mercoledì, 5 Marzo 2014

L’Artigianato alle Casette: ieri, oggi, domani

L’associazione maceratese “Le Casette” e la tolentinate “Casale delle Noci” sabato 1 marzo alle ore 17:30, presso l’Asilo Ricci di Macerata, hanno organizzato una manifestazione pubblica dedicata all’artigianato.
L’associazione “Le Casette” è nota per la sua attività di valorizzazione storica, culturale ed ambientale dell’ex Borgo San Giovanni Battista, ora Corso Cairoli. Il “Casale delle Noci” si occupa da tempo di promozione dell’artigianato di design e di salvaguardia degli antichi mestieri.
Al centro della manifestazione il tema del lavoro artigianale svolto nell’antico Borgo e nel nuovo quartiere: dalla storia al presente, con un messaggio propositivo per il futuro rappresentato dalle nuove generazioni che sapranno cogliere le opportunità delle professioni artigiane.
Dopo i saluti del Presidente dell’Associazione “Le Casette” Pierluigi Pianesi, del Presidente del “Casale delle Noci” Franco Moschini e del Sindaco di Macerata Romano Carancini è intervenuto il poeta dialettale Giordano De Angelis con sue composizioni dedicate ai mestieri artigiani.
A seguire la presentazione multimediale “L’Artigianato alle Casette: ieri, oggi, domani” a cura di Luigi Ricci, direttore dei progetti del Casale delle Noci, che ha messo in luce punti di forza e problematiche della professione artigiana.
Nel corso dell’incontro sono stati consegnati riconoscimenti alla carriera artigiana a coloro che hanno svolto, e ancora svolgono, la loro attività nel quartiere, in qualità di rappresentanti del numeroso popolo artigianale de “Le Casette”.

Lunedì, 3 Marzo 2014

Far conoscere e discutere sulle opportunità lavorative nel settore artigianale, sono questi alcuni degli obiettivi degli incontri che il Casale delle Noci sta svolgendo da diversi mesi negli istituti d’istruzione superiore.
Il 28 febbraio, Luigi Ricci, direttore dei progetti dell’Associazione, ha incontrato gli studenti delle sezioni Grafico, Turistico, Commerciale, Fotografia artistica e pubblicitaria dell'Istituto Professionale Pannaggi di Macerata.
I ragazzi, coordinati dal prof. Sauro Pennesi, hanno mostrato interesse per la presentazione multimediale “Chi è l’Artigiano” curata da Ricci che ha evidenziato punti di forza e debolezze del comparto produttivo artigianale. Al termine della presentazione è seguito un vivace dibattito sul futuro dell’artigianato.
Grande interesse anche da parte degli studenti delle sezioni Architettura e ambiente, Design, Arti figurative, Audiovisivo e multimediale del Liceo Artistico - Scuola d’Arte di Macerata che hanno assistito alla presentazione il 27 febbraio.
L’iniziativa, coordinata dal prof. Gildo Pannocchia, oltre ad avere suscitato curiosità e partecipazione, ha rappresentato un primo passo verso una futura collaborazione culturale tra l’istituto scolastico e il Casale delle Noci.

 

Sabato, 1 Marzo 2014

Lunedì, 13 Gennaio 2014

Proseguono gli incontri nelle scuole per diffondere la cultura del "saper fare"

Dopo la pausa natalizia l'Associazione Casale delle Noci riprende l'attività di diffusione e promozione dell'Artigianato d'Eccellenza nelle scuole.
Giovedì 23 gennaio e venerdì 24 gennaio i corsi Moda e Grafica dell’Istituto Professionale I.I.S. “V.Bonifazi” di Civitanova Marche ospiteranno il Casale delle Noci per la presentazione multimediale "Chi è l'artigiano", condotta dal professor Luigi Ricci, direttore dei progetti dell’Associazione.
A seguire, il 28 febbraio, il dibattito si sposterà all'Istituto Professionale Pannaggi di Macerata presso le classi IV e V dei corsi Grafico, Turistico Commerciale e Fotografia.

Sabato, 14 Dicembre 2013

Il Casale delle Noci al Poliarte di Ancona

Venerdì 13 dicembre il prof. Luigi Ricci è intervenuto con la presentazione multimediale “Chi è l’Artigiano” all’Istituto di Alta Formazione e Ricerca per la progettazione del disegno industriale - Poliarte di Ancona.
L’incontro, organizzato all’interno del corso della prof.ssa Paola Papakristo, ha costituito un momento di approfondimento sull’attualità dei mestieri artigiani e l’occasione per presentare il documentario “La ceramica - Incontri con i Maestri d'Arte” della serie “Archivio multimediale del Saper fare. 10’ per raccontarti un mestiere”.

Nella foto a destra il maestro Salvatore Fornarola.
In alto il prof. Ricci con alcuni studenti del Poliarte.

Giovedì, 28 Novembre 2013

Un nuovo intervento del Casale delle Noci nel mondo della formazione.
Mercoledì 27 novembre, presso il corso di “Teoria e tecnica della comunicazione pubblicitaria”, facoltà di Scienze delle Comunicazione dell'Università di Macerata, il prof. Luigi Ricci, project manager del Casale delle Noci, ha tenuto la presentazione “Chi è l’artigiano”.
Erano presenti la docente del corso Paola Papakristo e la cultrice della materia dott.ssa Francesca Arienza. Testimonial d’eccezione Bruno Giusti, “artigiano plurilaureato”, che ha raccontato la creazione di un prodotto innovativo in cui ha coniugato cultura ed esperienza professionale.

Lunedì, 11 Novembre 2013

Proseguono gli incontri con gli istituti scolastici nell'ambito del progetto "Chi è l'artigiano" ideato dal Casale delle Noci.
Martedì 5 e mercoledì 6 novembre oltre 150 studenti delle classi V dell'Istituto Tecnico Commerciale "A. Gentili" hanno preso parte agli incontri tenuti dal prof. Luigi Ricci che ha illustrato, attraverso una presentazione multimediale, le caratteristiche e le potenzialità dei mestieri artigiani.
I ragazzi, appartenenti agli indirizzi Amministrazione, Finanza e Marketing, Relazioni internazionali per il Marketing, Sistemi informativi aziendali, hanno mostrato grande interesse per una realtà poco conosciuta, dando vita ad un vivace dibattito.
Per ulteriori informazioni sul progetto "Chi è l'artigiano" scrivere a info@casaledellenoci.it

Lunedì, 28 Ottobre 2013

Sabato 29 ottobre il Casale delle Noci, rappresentato dal professor Luigi Ricci, ha preso parte al Forum “Il Riscatto” organizzato a San Benedetto del Tronto dalla Fondazione Libero Bizzarri.
Tra gli obiettivi dell’incontro, programmato in occasione del XX Premio Libero Bizzarri - Sezione Giovani, quello di comunicare buoni esempi relativi al “reinventarsi” nel mondo del lavoro. L’intervento del professor Ricci, cui ha preso parte un folto pubblico di giovani, ha messo in luce le potenzialità dei mestieri artigiani e sottolineato l'importanza del "saper fare" in vari settori lavorativi.

Mercoledì, 9 Ottobre 2013

Chi è l’artigiano

Il Casale delle Noci, per promuovere la valorizzazione dell’Artigianato di qualità e del Made in Italy tra i giovani, ha realizzato una presentazione dal titolo “Chi è l’artigiano”.
Il progetto si rivolge a studenti degli Istituti Secondari di 1° e 2° grado e, attraverso la presentazione di materiali multimediali, intende evidenziare le caratteristiche e le potenzialità, oggi poco riconosciute, dei mestieri artigiani, informando i giovani sulle opportunità insite nella realtà artigiana
Attualmente il progetto è in corso di presentazione presso alcuni istituti delle Provincie di Macerata e Ascoli Piceno.
Per ulteriori informazioni: info@casaledellenoci.it

Martedì, 23 Luglio 2013

10’ per raccontarti un mestiere artigianale

Sabato 20 luglio, nella serata conclusiva della XX Rassegna del Documentario - Premio “Libero Bizzarri, il professor Luigi Ricci ha presentato il progetto “Archivio multimediale del Saper fare. 10’ per raccontarti un mestiere artigianale”.
«L’idea di realizzare una serie di brevi documentari sui mestieri d’arte - ha spiegato Ricci, ideatore del progetto - nasce dalla volontà di raccogliere preziose testimonianze di quella “intelligenza delle mani” che ha sostenuto l’economia dei nostri territori e reso grande il Made in Italy nel mondo, oggi rara e che rischia di scomparire per la mancanza di ricambio generazionale».
L’obiettivo è di promuovere il saper fare artigianale soprattutto presso i giovani, attraverso un suggestivo racconto della realizzazione, interamente a mano, di un oggetto di pregio.
«Al momento sono disponibili i titoli Ceramica, Piccola pelletteria e Valigeria, ma l’intenzione - ha affermato Ricci - è quella di ampliare il progetto per giungere alla creazione di un vasto repertorio dei mestieri d’arte, con l’auspicio che le istituzioni scolastiche e coloro che si occupano di orientamento, favoriscano la diffusione e si rendano disponibili supporti utili alla realizzazione di altri documentari».

Giovedì, 18 Luglio 2013

All'Auditorium Poltrona Frau “Il lavoro e il cinema d’impresa”

Mercoledì 17 luglio l’Auditorium Poltrona Frau ha ospitato l’evento “Il lavoro e il cinema d’impresa”, nell’ambito della XX Rassegna del Documentario - Premio “Libero Bizzarri”.
Al centro dell’incontro, organizzato da Associazione Culturale Casale delle Noci, Poltrona Frau e Fondazione Libero Bizzarri, il tema della tradizione che, nata dalle mani di artigiani esperti, continua nella produzione di aziende esportatrici del Made in Italy nel mondo.
Ad aprire l’incontro la Presidente della Fondazione Libero Bizzarri Maria Pia Silla che ha sottolineato l’importanza di far conoscere, soprattutto ai giovani, le realtà produttive italiane, stimolando la loro creatività e suscitando il desiderio di mettersi in gioco nell’ottica di una nuova concezione del lavoro.
Sono stati poi presentati due documentari, conservati nell’archivio della Fondazione Bizzarri, relativi alla Fiat e all’azienda fondata da Adriano Olivetti. Due preziose testimonianze di un fermento culturale e sociale che ha prodotto importanti risultati economici e condotto alla rivoluzione tecnologica.
A seguire la proiezione di due brevi documentari della collana “Archivio multimediale del Saper fare. 10’ per raccontarti un mestiere artigianale”, ideati dal professor Luigi Ricci e prodotti dal Casale delle Noci, con l’obiettivo di promuovere una maggiore conoscenza del lavoro artigiano, soprattutto presso i giovani.
«Il progetto - ha affermato Ricci - non intende rappresentare un programma per la formazione professionale ad un mestiere artigiano, ma un suggestivo racconto di quella “intelligenza delle mani”, che ha sostenuto l’economia dei nostri territori e reso grande il Made in Italy nel mondo, oggi rara e che rischia di scomparire per la mancanza di ricambio generazionale».
«Auspichiamo - ha continuato Ricci - una maggiore sensibilità da parte delle istituzioni scolastiche e di coloro che si occupano di orientamento, a favorirne la diffusione e ad offrire un supporto utile per la realizzazione di altri documentari (al momento sono disponibili i titoli: Ceramica, Piccola pelletteria e Valigeria) per ampliare il progetto e giungere alla creazione di un repertorio dei mestieri d’arte che documenti il saper fare».
In programma anche la vista al Poltrona Frau Museum, progettato dall’architetto Michele De Lucchi,  dove il folto gruppo di partecipanti all’evento è stato accolto dal Presidente di Poltrona Frau Franco Moschini, fondatore dell’associazione Casale delle Noci.
«Dopo aver realizzato una monografia che ripercorre i 100 anni di storia della Poltrona Frau - ha affermato Moschini - ho deciso, insieme ai miei collaboratori più stretti, di dar vita ad un museo d’impresa dove mostrare al pubblico l’evoluzione dell’azienda e la competenza del tessuto produttivo locale».
«Un tempio della bellezza - ha proseguito Moschini - che è anche il tempio dell’abilità e della sapienza artigiana. Un luogo dove guardare al passato per trovare la spinta verso il futuro, come esemplifica la poltrona del giovane designer Benjamin Hubert, vincitore del concorso internazionale indetto per celebrare i 100 anni di Poltrona Frau».
All’incontro hanno partecipato numerosi ragazzi stranieri, accompagnati da Franco Rina direttore artistico della rassegna cinematografica “CinemadaMare”, molto attenti e curiosi di conoscere una realtà imprenditoriale come la Poltrona Frau, famosa in tutto il mondo.

Martedì, 9 Luglio 2013

Il lavoro e il cinema d’impresa

Mercoledì 17 luglio, presso l’Auditorium Poltrona Frau di Tolentino si terrà l’incontro “Il lavoro e il cinema d’impresa”, nell’ambito della XX Rassegna del Documentario - Premio “Libero Bizzarri”.
Al centro del dibattito il tema della tradizione che, nata dalle mani di artigiani esperti, continua nella produzione di aziende esportatrici del Made in Italy nel mondo.

Interventi di:
FRANCO MOSCHINI Presidente Poltrona Frau
LUIGI RICCI Project Manager Casale delle Noci


A seguire proiezione di sequenze tratte da:
IN ME NON C’È CHE FUTURO. RITRATTO DI ADRIANO OLIVETTI
Ita, 2012,144’ di Michele Fasano
C’è stato un momento, a metà degli anni ’60 del XX secolo, in cui una azienda italiana ebbe l’occasione di guidare la rivoluzione informatica mondiale. Una rivoluzione tecnologica che aveva le sue radici in una rivoluzione culturale e sociale.
CINEFIAT PRESENTA
Ita, 2012, 75’ di Alessandro Castelletto
Cinefiat, la casa di produzione cinematografica della Fiat lavorava con i più importanti registi e attori del periodo e investiva molto denaro per produrre documentari distribuiti in tutto il mondo.
LA CERAMICA e LA PICCOLA PELLETTERIA
Collana “Archivio Multimediale del saper fare. Dieci minuti per raccontare un mestiere”
da un’idea di Luigi Ricci
produzione Casale delle Noci


A seguire VISITA AL POLTRONA FRAU MUSEUM

Per motivi organizzativi si prega di confermare la propria presenza all'indirizzo: segreteria@casaledellenoci.it
Qui il programma completo della XX Rassegna del Documentario - Premio “Libero Bizzarri”.

Auditorium Poltrona Frau - via Cristoforo Colombo, 62029 Tolentino (MC)
  

Lunedì, 10 Giugno 2013

Comunicare Lavoro Artigianato e Design

24 - 25 maggio 2013
Auditorium Poltrona Frau di Tolentino

Intervento del Presidente Franco Moschini
"Il lavoro, l’artigianato e il design al centro della missione del Casale delle Noci."

Cliccare sull'immagine per guardare il video. 
  

Lunedì, 3 Giugno 2013

Gli artigiani della comunicazione dialogano sull’innovazione

Come “Comunicare Lavoro Artigianato e Design”. Se ne è parlato venerdì 24 e sabato 25 maggio all’Auditorium Poltrona Frau di Tolentino in occasione degli incontri organizzati dall’Associazione Culturale Casale delle Noci.
Hanno preso parte alla due giorni, fitta di interventi,  numerosi artigiani della comunicazione e professionisti di diversi settori, da quello grafico all’architettura, dalla fotografia al mondo della formazione, insieme a studenti, neodiplomati e neolaureati che hanno condiviso esperienze e idee sul saper fare nell’era digitale.

Innovazione, creatività e sperimentazione sono state le parole chiave del dibattito animato da Luigi Ricci, Graziano Marzioni, Carlo De Mattia, Marco Bragaglia, Maurizio Lombardi, Màlleus, Ricky A. Swaczy, Serenella Giorgetti, Giovanni Lussu e Mario Cresci.

Ad accogliere i relatori e il folto pubblico Franco Moschini, fondatore dell’Associazione culturale e Presidente di Poltrona Frau, che ha ribadito la necessità di comunicare ai giovani i valori dell’artigianato come giacimento culturale vivo, da cui attingere risorse preziose in grado di rimettere in moto l’economia italiana e di proiettarla verso nuovi mercati.

Un'occasione ricca di stimoli e ritenuta utile da parte dei partecipanti che ringraziamo, dando a tutti appuntamento ai prossimi incontri.

Martedì, 14 Maggio 2013

COMUNICARE LAVORO ARTIGIANATO E DESIGN

24 - 25 MAGGIO 2013 
Auditorium Poltrona Frau

via Cristoforo Colombo - Tolentino (Mc)

Programma

Venerdì 24 maggio
ore 9:00
Accoglienza e registrazione dei
partecipanti.

ore 9:15
Franco Moschini, Presidente del Casale
delle Noci e di Poltrona Frau
Il lavoro, l’artigianato e il design al centro
della missione del Casale delle Noci.

ore 9:30
Graziano Marzioni, responsabile
marketing operativo Poltrona Frau
La comunicazione di Poltrona Frau
attraverso il nuovo sito internet.

ore 10:15
Carlo De Mattia, architetto
Comunicare l’innovazione. Strategie,
media, canali e format per raccontare e
valorizzare processi e prodotti innovativi.

ore 11:00
Pausa caffè

ore 11:30
Marco Bragaglia, artista/filmaker
Storytelling: dal prodotto artigianale
alla viralizzazione attraverso i video.

ore 12:15
Maurizio Lombardi, amministratore
delegato Mirus Marche
Raccontare il prodotto attraverso i new
media.

ore 13:00
Brunch

ore 14:00
Visita al Poltrona Frau Museum

ore 15:30
Ricky A. Swaczy, Serenella Giorgetti -
Wabi Sabi Culture
Wabi Sabi, la bellezza dell’imperfetto
naturale. Quando Estetica, Design e
Uomo sono in armonia con la Natura.

ore 16:15
Màlleus (Enrico Ragni) - Antica Bottega
Amanuense
Arte Amanuense. Il recupero di un
antico mestiere nell’era digitale.

ore 17:00
Giovanni Lussu, graphic designer/
docente universitario
Grafica digitale. L’artigiano consapevole
come figura capace di superare
l’opposizione tra cultura tecnico-scientifica
e cultura umanistica.

Sabato 25 maggio
ore 9:00
Accoglienza e registrazione dei
partecipanti.

ore 9:15
Luigi Ricci - Associazione Culturale
Casale delle Noci
Archivio multimediale del Saper fare. 10’
per raccontarti un mestiere artigianale.
Presentazione di tre brevi documentari
video: Ceramica, Piccola Pelletteria,
Valigeria in pelle.

ore 10:00
Mario Cresci, fotografo
La fotografia tra progetto e messa in
scena. L’immagine attraversa discipline e
saperi diversi: dalla cultura del progetto
alla sperimentazione sui linguaggi visivi

Partecipazione gratuita compilando il Modulo d'iscrizione.
Per motivi organizzativi si prega di confermare la propria partecipazione all'indirizzo: segreteria@casaledellenoci.it

Per scaricare il PDF del programma cliccare qui.
__________________________________________________

Martedì, 7 Maggio 2013

"Comunicare Lavoro Artigianato e Design", tornano gli incontri del Casale delle Noci

Venerdì 24 e sabato 25 maggio, presso l’Auditorium Poltrona Frau di Tolentino, l’Associazione Casale delle Noci organizza l’incontro “Comunicare Lavoro Artigianato Design”.
Affrontare la crisi con informazione, orientamento e creatività, utilizzare le nuove tecnologie come leve di innovazione per l’impresa e per la ricerca, saranno alcuni dei temi discussi dagli artigiani della comunicazione che interverranno nella due giorni.
Al centro del dibattito ci saranno i mestieri della comunicazione, presentati come metodi di mediazione e sintesi tra diverse competenze lavorative.
L’iniziativa è rivolta sia a coloro che si occupano di formazione e comunicazione nel mondo del lavoro sia a designer e artigiani che intendono acquisire strumenti per comunicare efficacemente le proprie attività.


Partecipazione gratuita compilando il Modulo d'iscrizione.
Nella giornata di venerdì è prevista la visita al Poltrona Frau Museum, recentemente inaugurato.
Per motivi organizzativi si prega di confermare la propria partecipazione all'indirizzo: segreteria@casaledellenoci.it


Venerdì 24 maggio

ore 9,00/18,30 no-stop
Sabato 25 maggio
ore 9,00/13,00

Auditorium Poltrona Frau
S.S. 77 Km 74,500
Tolentino (Mc)
info@casaledellenoci.it
segreteria@casaledellenoci.it

 

Lunedì, 29 Aprile 2013

Saper fare bene le cose. Il presidente Franco Moschini incontra i futuri geometri

Martedì 30 aprile, alle ore 11, incontro del presidente Franco Moschini con gli studenti della Sezione Geometri, nell’Istituto Superiore “Fazzini Mercantini” di Grottammare.
L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Libero Bizzarri e dall’Associazione MediaEducazione  con la collaborazione dell’Associazione Casale delle Noci ed è la prima della serie di master class dell’Osservatorio “Confine sottile della precarietà” che si rivolge a studenti delle scuole superiori, diplomati, universitari e laureati.
 ”Appassionare” i giovani al ”saper fare bene le cose”, a non perdere la manualità che deriva dalla tradizione, per avere tutti gli strumenti per poter essere attori della trasformazione del proprio territorio, per essere sempre originali, innovativi, competitivi sul mercato ed offrire prodotti e servizi di qualità superiore, sono queste le sollecitazioni che saranno lanciate da Franco Moschini.
Cinquant’anni fa Poltrona Frau fu trasferita da Torino a Tolentino proprio da Franco Moschini, allora amministratore delegato, per la qualità delle maestranze, che nei nostri territori erano presenti.
In un’epoca caratterizzata dalla necessità di cambiamento, i giovani rappresentano l’avanguardia di un mutamento sociale che le classi di età superiore non sempre riescono ad interpretare come inevitabile, assolutamente indispensabile. Dobbiamo allora scongiurare la tendenza all’abbandono da parte dei giovani delle medie e piccole città.
I giovani che restano sono l’espressione più viva e diretta di un luogo che ha scelto di farcela.
Le nuove generazioni, infatti, hanno una capacità creativa superiore, che li rende in grado di interpretare i cambiamenti tecnologici, di leggere in maniera immediata i nuovi linguaggi, di creare spazi di aggregazione virtuali che consentono di rimanere in contatto con il resto del mondo da ogni luogo, di tessere relazioni e creare opportunità di sviluppo.

Notizie

Giovedì, 3 Aprile 2014

A Recanati in mostra 150 anni di artigianato del suono

Sabato 5 aprile sarà inaugurata a Recanati la mostra itinerante “Artigiani del suono”, allestita in occasione dei 150 anni della Fisarmonica.
La giornata si aprirà alle ore 10 con il convegno organizzato da Confartigianato Imprese Macerata e Paesaggio dell’Eccellenza, con il patrocinio del Comune di Recanati, presso l’Aula Magna del Comune.
Interverranno Paolo Picchio di Confartigianato Ancona sul tema “Il Distretto dello strumento musicale, tra passato e futuro” e Giuseppe Ripani per Confartigianato Macerata illustrerà le prospettive per chi vuole intraprendere il mestiere dell’artigiano moderno e quindi come aprire bottega sul Web e produrre in un Fablab.
Gli interventi saranno preceduti dai saluti del Sindaco di Recanati Francesco Fiordomo, del Presidente di Confartigianato Macerata Renzo Leonori e del Presidente del Paesaggio dell’Eccellenza Giuseppe Casali.
La mostra e la pubblicazione "Artigiani del Suono" saranno presentate dai curatori Beniamino Bugiolacchi, Fabio Buschi e Roberto Carlorosi.
Al termine del convegno sarà inaugurata l’esposizione presso la Galleria Civica Guzzini nel Palazzo Comunale che resterà aperta fino al 30 aprile, con ingresso gratuito.
Al centro della manifestazione la figura di Paolo Soprani, umile inventore, artigiano e poi imprenditore che nel 1863 creò a Castelfidardo l’industria Italiana di fisarmonica, portando il territorio ad un grande sviluppo socio-economico fino alla nascita dell’attuale distretto multisettoriale delle valli Potenza e Musone.
Ripercorrere le tappe della storia di Paolo Soprani e dell'artigianato del suono per scoprire le opportunità che vedono nuovamente alla ribalta l’artigiano moderno, questo l'obiettivo del convegno e della mostra dedicati in particolare ai giovani.
Per maggiori informazioni: www.paesaggioeccellenza.it e www.macerata.confartigianato.it

Martedì, 18 Marzo 2014

L'altro design possibile

Ridurre, Riutilizzare, Riciclare. La cosiddetta strategia delle "tre erre", cardine per uno sviluppo sostenibile, ha ispirato alcuni creativi promotori del progetto "Altro Design".
L'idea nasce a Macerata ed è fortemente sostenuta dall'artista Egidio Del Bianco, autore di numerosi elementi d'arredo con legno di recupero che esprimono una nuova sensibilità verso i luoghi del vivere quotidiano e mirano a ricreare un dialogo con l’ambiente.
Per maggiori informazioni: www.altrodesign.org

Martedì, 25 Febbraio 2014

La maestria sartoriale italiana protagonista alle Olimpiadi di Sochi

Alle Olimpiadi invernali di Sochi 2014, accanto al talento sportivo, trionfa la maestria artigiana, tutta italiana, della Sartoria Erodiade di Urbisaglia (Mc).
Gli abiti della spettacolare cerimonia di chiusura dei giochi, trasmessa in diretta domenica 23 febbraio, sono stati realizzati dalle abili mani dei maestri Monica, Enzo e dalla giovane figlia Anna Maria.
La piccola impresa familiare non è nuova a collaborazioni prestigiose. Oltre ad aver firmato gli abiti di scena di numerosi spettacoli teatrali di registi di fama internazionale come Luca Ronconi e Dominic Sena, ha realizzato i costumi di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Torino 2006 e quelli per i Giochi di Pescara 2009.

Per leggere l'articolo apparso su Il Resto del Carlino, domenica 23 febbraio 2014, cliccare sull'immagine.
Articoli correlati:
Un abito fatto ad arte, Incontri con i Maestri d'Arte.

Venerdì, 24 Gennaio 2014

A Maison & Objet la casa si veste di eccellenza

È in corso a Parigi l’edizione 2014 di Maison & Objet, uno dei principali appuntamenti fieristici dedicati al settore casa.
Gli spazi espositivi di Paris Nord Villepinte e numerose gallerie in città ospiteranno, fino al 28 gennaio, grandi brand di design, nuove firme e creativi di culto, senza dimenticare i designer in erba.
Un vero e proprio laboratorio di tendenze dove l’Italia è ben rappresentata da numerosi marchi consolidati e da tante giovani proposte.
Per maggiori info visitare il sito: www.maison-objet.com

Mercoledì, 22 Gennaio 2014

Giovani, laureati e artigiani

Sono tanti i giovani laureati che per passione o per necessità decidono di intraprendere la strada dell’artigianato, riscoprendo antichi mestieri e rinnovandoli grazie alle nuove tecnologie e al web.
Alcune delle loro storie sono raccontate nel blog LaureatiArtigiani, curato dalla giornalista Elisa Di Battista che ha dato vita a questo progetto per evidenziare come l’artigianato oggi rappresenti una concreta occasione lavorativa, sfruttando il valore aggiunto che offre una laurea.
«Il lavoro - si legge nel blog - quando manca, va inventato. E le mani sono un buon punto di partenza».
www.laureatiartigiani.it

Giovedì, 12 Dicembre 2013

2° Salone dell'Eccellenza: dall'artigianato artistico al design

In questi giorni l’Istituto Poliarte di Ancona ha dato avvio alla seconda edizione del "Salone dell'Eccellenza: dall'artigianato artistico al design" presso la Mole Vanvitelliana ad Ancona che resterà aperto fino al 22 dicembre.
L'obiettivo del Salone è quello di rappresentare, in un'esposizione dinamica e sorprendente, il confronto/dialogo tra i prodotti dell'artigianato artistico locali e l'innovazione degli oggetti di design contemporaneo.
Durante il salone si svolgerà un ciclo di workshop su vari temi aperti al pubblico .
Per consultare l’elenco dei workshop cliccare qui.
Altre notizie Poliarte:
11 dicembre Seconda edizione contest Giovani Idee 
10 dicembre Mirko Tesei vince il contest di Idea Company

 

Venerdì, 22 Novembre 2013

La stagione dei tecno-artigiani


Per leggere l'articolo di Aurelio Magistà cliccare sull'immagine.
Fonte: www.repubblica.it

Martedì, 19 Novembre 2013


«L’economia riscopre la creatività democratica, capace di diventare impresa con gli strumenti della rete. Per una volta l’Italia ha le carte in regola». 
Per leggere l’articolo di Stefano Micelli cliccare sull'immagine.
Fonte: www.ilsole24ore.com 

Giovedì, 14 Novembre 2013

Il villaggio mondiale dell’artigianato

Prenderà il via il 30 novembre a Fieramilano (Rho-Pero) “L’Artigiano in fiera”, la mostra mercato internazionale dedicata all’artigianato di qualità. La manifestazione, giunta alla diciottesima edizione, offirà l'opportunità di conoscere il talento creativo di oltre 2.900 espositori provenienti da 113 Paesi. Un vero e proprio villaggio mondiale dell’artigianato organizzato in tre aree geografiche (Italia, Europa e Paesi del Mondo), ognuna suddivisa in settori dedicati alle diverse regioni, nazioni, continenti.
Cinque le sezioni della fiera: Giovani Design, Moda, Passione creativa, Abitare la casa, Make hand buy, quest'ultima dedicata all'e-commerce.
L’esposizione, ad ingresso gratuito, resterà aperta tutti i giorni dalle 10 alle ore 22:30, fino all’8 dicembre.
Ulteriori informazioni su www.artigianoinfiera.it

Martedì, 22 Ottobre 2013

Cultura è manifattura

È dedicato al rapporto tra cultura e manifattura il 3° CulT-Salone Europeo della Cultura delle Venezie, in programma al Terminal San Basilio di Venezia dal 22 al 24 novembre.
La manifestazione intende esprimere un progetto che valorizza la cultura italiana ed europea, costruendo reti e relazioni tra le culture, le nuove forme nelle quali si esprimono e influenzano gli stili di vita e la produzione di beni e servizi. CulT si candida quindi a valorizzare in chiave innovativa il patrimonio culturale e artistico ereditato dal passato, usando i nuovi linguaggi e i nuovi strumenti con i quali si esprime l’era digitale, e altresì dando forma ed espressione a nuovi luoghi e modalità di racconto del contemporaneo; in primo luogo ai linguaggi con cui si esprime l’antica e radicata cultura del fare che a Venezia e nel Nordest ha trovato un proficuo rapporto con l’industria creativa.
Quattro le sezioni in programma "Open Design Italia", "Nuove Tecnologie Digitali per la Cultura", "Restauri Aperti" e "Insegnare la moda. Modelli e politiche culturali tra formazione e industria", unite da un unico minimo comun denominatore: Cultura#Manifattura.

Il programma completo degli eventi sarà disponibile nelle prossime settimane sul sito www.veneziecult.it

Martedì, 1 Ottobre 2013

L’artigianato digitale in mostra alla Maker Faire di Roma

Web, open source e stampanti 3D sono gli attrezzi del mestiere usati dai "makers", gli artigiani del futuro, che  esporranno le loro invenzioni alla prima Maker Faire italiana organizzata a Roma.
Dal 3 al 6 ottobre, presso il Palazzo dei Congressi dell’Eur, saranno presenti oltre 250 progetti provenienti da tutto il mondo.
Il programma, consultabile sul sito www.makerfairerome.eu, prevede inoltre workshop, performance dal vivo e conferenze su temi legati alla creatività e alla manifattura digitale.
Tra gli espositori anche Design for Craft, il laboratorio di progettazione e produzione per l’artigianato tecnologico creato a Macerata, a inizio 2013, da Carlo De Mattia ed Emilio Antinori che presenteranno per l’occasione le loro novità di rilievo. Per maggiori informazioni: www.designforcraft.com

Lunedì, 16 Settembre 2013

Autoproduzione? Sì, grazie.

Autoproduzione è autonomia creativa, curiosità laboriosa, coraggioso viaggio intrapreso per conoscere e costruire se stessi attraverso l’operare con le mani e la mente” […] Andrea Ponsi, architetto

Quello che sembrava un fenomeno di moda, un atto di ribellione di pochi designer che, non riuscendo ad arrivare all’azienda, iniziavano a realizzare i propri oggetti e a seguire tutta la filiera produttiva da soli, è ormai diventato a tutti gli effetti una scelta progettuale condivisa, alla stregua, quasi, di una scelta di vita.
Si tratta dell’autoproduzione, pratica che si sta ampiamente diffondendo anche in Italia dove si stanno moltiplicando le occasioni di visibilità per i numerosi designers che ideano e realizzano direttamente i progetti, riscoprendo l’artigianalità delle creazioni con un occhio al futuro e alle nuove tecnologie.
E proprio in questi giorni, a Firenze, presso la Limonaia di Villa Strozzi, si sta svolgendo la prima edizione di SOURCE self-made design, una mostra che coinvolge oltre quaranta designer autoproduttori italiani e internazionali. 
In programma anche workshop, seminari ed eventi collaterali collegati al tema dell’autoproduzione, come le tecniche di stampa 3D e la vendita online.
L’evento è organizzato dell’Associazione Culturale ALTROVE in collaborazione con Officine Creative e curato da Roberto Rubini e Sandro Marini.
Info e programma su: www.sourcefirenze.it

Lunedì, 15 Luglio 2013

In mostra “le mani in gioco”

Le mani in gioco. La linea di mezzo tra arte e artigianato” è il titolo della mostra ospitata dal 12 luglio al 1 settembre a Macerata, presso Palazzo Buonaccorsi.
L’esposizione nasce dalla collaborazione e amicizia tra un artigiano della pietra e del marmo di una bottega storica quale Guerrino Rasponi e l’artista scultore Sandro Piermarini.
Un’idea stimolante dello stesso Piermarini che ruota intorno alla convinzione che le botteghe artigiane, proponibili come modello, possono dialogare con le moderne innovazioni tecnologiche, consentendo alla ricchezza creativo–manuale di svolgere un ruolo di sapienza ed indirizzo.
“Le conoscenze delle tecniche teoriche - afferma Piermarini - potremmo anche recuperarle alla memoria tra gli scaffali delle biblioteche, ma il sapere del mestiere si apprende solo dal maestro/a sul campo”. “Le botteghe artigiane - prosegue Piermarini - sono ancora il luogo dove si potrebbero ricostruire le fonti creative dei fratelli separati dagli specialismi, architetti, scultori, pittori incapaci oggi di un dialogo tra loro e dove svolgere un ruolo di sostegno all’artigianato di qualità, permettendogli la sopravvivenza”.

Orario di apertura della mostra: 10.00 - 18.00 (chiuso lunedì).

Venerdì, 28 Giugno 2013

Nelle Marche doppio appuntamento con la Soft Economy

Quest’anno sarà il Festival della Soft Economy ad aprire il consueto Seminario Estivo organizzato da Symbola - Fondazione per le qualità italiane, nata con l’obiettivo di promuovere un modello di economia in grado di coniugare competitività e valorizzazione del capitale umano,

Martedì, 25 Giugno 2013

La Silicon Valley incontra il saper fare italiano

La Fondazione Giannino Bassetti, la cui missione è dare impulso alla responsabilità nell'innovazione, si è fatta ispiratrice di una nuova politica del fare attraverso il progetto Making in Italy - Making in USA: "Artisanship, Technology and Design. Innovating with Beauty", organizzato dall’11 al 24 giugno a San Francisco, nell’ambito dell'Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti.
Attraverso dibattiti, mostre e workshop è stato messo

Venerdì, 21 Giugno 2013

Come diventare un artigiano 2.0

Sono tanti i giovani stranieri che arrivano in Italia con in mano una laurea in design e con il desiderio di apprendere i mestieri artigianali.
Nella Scuola del Cuoio di Firenze la gran parte degli studenti giunge dall’Estremo Oriente, da Israele e dal Sudafrica.
Anche nella Scuola internazionale di liuteria di Cremona gli aspiranti liutai vengono da tutto il mondo, soprattutto dalla Cina o dal Giappone, oltre che da Europa, Sudamerica e Usa.
L’italia presenta «un patrimonio straordinario di

Lunedì, 17 Giugno 2013

Studenti il lavoro è mobile

«Se un giovane su quattro (dati Istat, maggio 2013) under 29 non studia né lavora, c' è invece chi - una buona fetta fortunatamente - ce l' ha fatta. Impegno, passione, tanta fortuna, tenacia, pazienza e soprattutto formazione».
Ad offrire ottime opportunità sono i settori del mobile e del design.
«Sporcatevi le mani», dice Giulio Cappellini, perché «a fare un progetto sono capaci tutti. Un giovane

Giovedì, 13 Giugno 2013

Nella tecnologia che avanza c’è posto per il lavoro degli artigiani

«C’ è la parrucchiera di Lodi che appende in negozio specchi multimediali per permettere alle clienti di "immaginarsi" con il nuovo taglio e il nuovo colore, prima di scegliere il

Venerdì, 17 Maggio 2013

Industria, artigianato, arte e design: un incontro corale

L’artigianalità italiana come elemento d'unione tra la sensibilità giapponese e il design nordico. È quanto accade nel progetto di Tomoko Mizu, designer e progettista

Venerdì, 3 Maggio 2013

L’abito più bello del reame

Dal 6 maggio al 21 giugno, nella provincia di Ascoli Piceno, si terrà il laboratorio gratuito di sartoria del costume storico condotto da Anna Marini.
Il percorso laboratoriale mira a fornire le basi  

Lunedì, 29 Aprile 2013

Le FabLab conquistano l’Italia

Autentiche officine della creatività, le FabLab (Fabrication Laboratory) si stanno diffondendo anche in Italia.
«Un FabLab - spiega il giovane designer Massimo Menichinelli - serve anzitutto a far capire

Leggi le notizie in archivio