Attività

Lunedì, 11 Maggio 2015

"Arti e Mestieri" alla Biblioteca Filelfica di Tolentino

Mercoledì 20 maggio alle ore 18:00, presso la Biblioteca Filelfica di Tolentino, si terrà la presentazione del volume "Arti e Mestieri" di Giordano De Angelis.
Interverranno l'autore, il Presidente del Casale delle Noci Franco Moschini, la Direttrice della Biblioteca Laura Mocchegiani e il curatore della riedizione del volume Luigi Ricci.

Venerdì, 24 Aprile 2015

Presentato presso la Biblioteca Statale di Macerata il volume “Arti e Mestieri"

La Biblioteca Statale di Macerata, in collaborazione con l’Accademia dei Catenati e l’Associazione culturale Casale delle Noci, in occasione della V edizione del Maggio dei libri, ha organizzato il 23 aprile la presentazione del volume “Arti e Mestieri" di Giordano De Angelis.
Il libro, rieditato per volontà di Franco Moschini, Presidente di Poltrona Frau e dell'Associazione culturale Casale delle Noci, raccoglie poesie in dialetto maceratese dedicate ai mestieri artigiani.
Attraverso l’uso del dialetto, che rappresenta l’anima profonda della comunità, sono descritti antichi mestieri, alcuni ancora oggi ampiamente richiesti.
La nuova edizione è arricchita dalla versione a fronte in lingua italiana delle poesie curata da Eleonora Luzi, per permettere la comprensione dei testi anche a lettori che non conoscono il dialetto maceratese.
Il volume, che si presenta in una veste grafica tutta nuova, sarà distribuito gratuitamente presso le scuole secondarie di I e II grado, allo scopo di tramandare la conoscenza del vernacolo maceratese e di far conoscere ai giovani le abilità artigiane quale risorsa concreta per il futuro.
All'incontro, seguito da un folto pubblico di tutte le età, hanno partecipato, oltre all'autore Giordano De Angelis e al Presidente Franco Moschini, il Direttore della Biblioteca Statale Fulvio Roberto Besana, il Principe dell'Accademia dei Catenati Angiola Maria Napolioni e il Direttore dei progetti del Casale delle Noci Luigi Ricci.

Giovedì, 9 Aprile 2015

“Arti e Mestieri”: antiche competenze rivivono attraverso la poesia dialettale

L'Associazione Culturale Casale delle Noci, presieduta dal maceratese Franco Moschini, ha promosso la riedizione di poesie dialettali di Giordano de Angelis, dedicate ai mestieri artigianali che hanno animato i quartieri e i borghi delle nostre città.
La finalità dell'iniziativa è quella di descrivere i mestieri della tradizione, alcuni ancora richiesti e indispensabili, usando un linguaggio diretto, arricchito da note curiose e simpatiche che esprimono qualità umane e professionali.
Nel volume, curato da Luigi Ricci, sono comprese: la presentazione del Presidente Franco Moschini, l'introduzione dell'esperto di Poesia dialettale Goffredo Giachini, il contributo critico del letterato Leonardo Mancino e un curriculum poetico dell'Autore.
La nuova edizione è arricchita dalla versione a fronte in lingua italiana delle poesie curata da Eleonora Luzi che permette la comprensione dei testi anche a lettori “digiuni” dei vocaboli dialettali maceratesi.
Il testo è illustrato con fotografie che ritraggono gli artigiani a lavoro.
La grafica della copertina è caratterizzata da una accattivante e colorata texture di attrezzi di lavoro che rappresentano la grande quantità di mestieri artigianali di Ieri e di Oggi.
La diffusione del volume è prevista gratuitamente presso le scuole secondarie di I e II grado comprese nell'area linguistica del dialetto maceratese.

 

Lunedì, 16 Marzo 2015

Franco Moschini al convegno “I distretti industriali tra passato e futuro”

Franco Moschini, Presidente di Poltrona Frau e dell’Associazione Casale delle Noci, sabato 7 marzo, presso l’aula magna dell’Università di Macerata, ha preso parte al convegno “I distretti industriali tra passato e futuro”, organizzato dal Rotary Club cittadino.
Moschini ha ripercorso le tappe della nascita del distretto pellettiero a Tolentino, avvenuta in seguito al trasferimento dell’azienda Frau da Torino al comune marchigiano.
Insieme ai relatori Fernando Cavallini, direttore generale della Banca della Provincia di Macerata, ed Eleonora Cutrini, docente all’Università di Macerata, e al giornalista Carlo Cambi, ha dibattuto sul futuro dei distretti industriali, dando il proprio contributo nel ridisegnare un nuovo e più efficace modello di sviluppo per le Marche.
 Per leggere l’articolo apparso su Cronache Maceratesi mercoledì 11 marzo 2015 cliccare sull’immagine.

Lunedì, 2 Marzo 2015

Il Casale delle Noci interviene ai seminari di Ascoli Piceno sul “Bello, Buono e Benfatto”

Il 27 febbraio, giornata dedicata alla valorizzazione dei patrimoni culturali del "Benfatto: esempi di buona prassi", Luigi Ricci, direttore dei progetti del Casale delle Noci, ha svolto una relazione sull'attività dell'Associazione incentrata in particolare sulla valorizzazione e la salvaguardia delle competenze artigianali che operano nel mondo del design e del fashion. Nell'intervento è stata evidenziata l'esigenza dell'orientamento dei giovani alla cultura del “saper fare” sottolineando l'importanza dell'esperienza laboratoriale.
Al seminario hanno partecipato come relatori anche Alfredo Valeri, project manager ed esperto di marketing culturale, responsabile dell’area ricerca dell’associazione Civita e Marco Montemaggi, membro del consiglio direttivo dell’associazione Museimpresa, docente al Master di Gestione d’impresa “Made in Italy" e autore di diversi volumi sul patrimonio industriale e imprenditoriale.
A chiudere i lavori l’intervento di Alessandro Carlorosi, direttore de’ Il paesaggio dell’Eccellenza che ha esposto come l'associazione porta avanti con ottimi risultati la valorizzazione, la conservazione e la riscoperta del patrimonio industriale e artigianale della realtà produttiva dell’area geografica marchigiana compresa fra le vallate dei fiumi Musone e Potenza.
L’incontro, seguito da un folto pubblico di giovani, ha stimolato un vivace dibattito sulle possibilità di sviluppo e tutela della cultura del progetto e del “saper fare”.
Il ciclo di seminari è organizzato dalla Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, con il patrocinio dell’ADI Marche Abruzzo Molise e dell’Ordine degli Architetti di Ascoli Piceno.

Notizie correlate: “Bello, Buono e Benfatto”: 6 seminari su strumenti operativi ed esempi virtuosi

Mercoledì, 25 Giugno 2014

Il Casale delle Noci al Festival della Soft Economy

Martedì 24 giugno il Casale delle Noci ha preso parte al Festival della Soft
Economy organizzato da Symbola, Fondazione per le Qualità Italiane, in  collaborazione con i Comuni di Mogliano, Camerino e Macerata e le Università di Camerino e Macerata.
Nuovo artigianato, manifattura evoluta, innovazione, qualità, green economy, bellezza, cultura e creatività, questi i temi al centro del dibattito che ha fornito numerosi spunti di riflessione sul presente e soprattutto sul futuro del made in Italy.
Il professor Luigi Ricci, direttore dei progetti dell’Associazione, è intervenuto nella sessione intitolata “Made in city”, aperta da Aldo Bonomi, direttore del Consorzio Aaster e da Stefano Micelli, direttore della Fondazione Nord Est. A chiudere i lavori Sara Giannini, assessore alle Attività Produttive della Regione Marche.
Il nuovo artigianato è digitale e torna ad abitare spazi urbani, da decenni abbandonati, con una manifattura che nasce dal basso, quella che in America viene animata dai makers, ma che nel nostro Paese in realtà è sempre esistita. Si è aperta una nuova stagione del made in Italy che grazie alle nuove tecnologie è uscito dalla fabbrica: una laurea in design, una stampante 3d e l’azienda è fatta. Si stanno anche affermando artigiani che studiano design e si specializzano sul su misura hi-tech, ma altamente hi-touch. Il futuro è nell'intelligenza delle mani.

Lunedì, 9 Giugno 2014

La formazione artistica nel nuovo scenario socioeconomico

Arte, creatività, bellezza, qualità, manualità, mestiere, saper fare: concetti superati dall’economia globale o patrimonio di risorse da valorizzare?
A questa complessa domanda hanno provato a rispondere, attraverso dati ed esempi concreti, i relatori del convegno “L’arte riparte” dedicato al ruolo della formazione artistica nel nuovo contesto sociale ed economico, organizzato giovedì 5 giugno dall’Istituto d’Arte e Liceo Artistico “G. Cantalamessa” di Macerata.
All’incontro ha preso parte anche il Casale delle Noci, rappresentato dal professor Luigi Ricci, direttore dei progetti dell’Associazione, che è intervenuto sull’importanza per i giovani di imparare un mestiere e sulla necessità di tutelare e tramandare, in forme nuove, l’artigianato che oggi apre a scenari inattesi, grazie all’ausilio delle nuove tecnologie.
«È necessario continuare a dare valore alla manualità - ha sottolineato Ricci - alla conoscenza diretta e concreta, la quale consente ancora oggi, come è accaduto in passato, ai nostri talenti di emergere e di affermarsi in molti settori».

Per approfondimenti: “L’Arte Riparte. Il ruolo della formazione artistica”.

Notizie

Giovedì, 30 Aprile 2015

Nell’ufficio del futuro c’è posto per i laboratori artigiani

Un luogo dove le relazioni tra persone e il rapporto tra uomo e natura sono fondamentali per lo sviluppo di idee e progetti, questo è lo spazio di lavoro 3.0 concepito dall’architetto Michele De Lucchi e presentato al Salone del Mobile di Milano 2015.
Accanto alle postazioni di lavoro, alle aree per i meeting e alle zone dove allenare corpo e mente, trovano spazio i laboratori artigiani dove tradizionali abilità incontrano la tecnologia digitale e le stampanti 3D.  
Per l’architetto De Lucchi, che a Tolentino ha progettato il Poltrona Frau Museum, l'ufficio del futuro è un “paesaggio mutevole, privo di convenzioni, sempre diverso e creatore continuo di novità".

Giovedì, 19 Marzo 2015

Iscrizioni aperte per partecipare alla mostra internazionale "Source Self-Made Design"

Il 1 maggio scade il termine per la presentazione delle candidature a "Source Self-Made Design", l’esposizione internazionale del design autoprodotto che si terrà a Firenze presso Villa Strozzi dal 10 al 20 settembre.
La mostra, giunta alla terza edizione, è dedicata all’attività di designer, artigiani e makers, che avranno la possibilità di esporre i lavori autoprodotti senza costi di partecipazione.
Per maggiori informazioni e per scaricare il bando visitare il sito: www.sourcefirenze.it

Mercoledì, 4 Marzo 2015

In viaggio nel valore artigiano: nasce la piattaforma "Italian Stories"

Da dicembre 2014 è online "Italian Stories" una piattaforma web dedicata ad artigiani, designer, makers e viaggiatori appassionati del made in Italy che potranno seguire workshop e fare visite esclusive nei laboratori.
Un marketplace dove si incontrano domanda e offerta di viaggiatori ed artigiani, alla ricerca di esperienze uniche da un lato, e con l’obiettivo di promuovere la propria attività dall’altro.
L’idea nasce nello spazio in coworking alla Centrale Fies di Dro (Tn) dove Eleonora Odorizzi e Andrea Miserocchi, grazie a un finanziamento della Comunità europea, hanno creato questo progetto con lo scopo di «valorizzare l’economia reale, quella che si basa sulla produzione e il "saper fare", che si pubblicizza grazie principalmente alla qualità del prodotto ed il passaparola che ne consegue, creando relazioni tra persone e mettendo l’individuo e la conoscenza al centro».
Un viaggio sostenibile all’insegna dello slow travel: niente monumenti e ristoranti stellati, ma persone, racconti e conoscenza.

Per saperne di più visitare il sito: www.italianstories.it

Lunedì, 16 Febbraio 2015

“Bello, Buono e Benfatto”: 6 seminari su strumenti operativi ed esempi virtuosi

La Scuola di Architettura e Design dell’Università di Camerino, con il patrocinio dell’ADI Marche Abruzzo Molise e dell’Ordine degli Architetti di Ascoli Piceno, organizza un ciclo di 6 seminari dedicati alle diverse declinazioni di Bello, Buono e Benfatto.
L’obiettivo degli incontri è quello di conoscere e approfondire alcuni strumenti operativi ed esempi virtuosi di progetti di valorizzazione e innovazione dei patrimoni culturali, guidati dal design, attivati e realizzati in ambito nazionale e regionale.
I 6 seminari si terranno presso la Sala dei Savi, il Palazzo dei Capitani e in Piazza del Popolo ad Ascoli Piceno con orario 9:30-13:00 e si articoleranno in due cicli: uno sulle buone prassi (25-26-27 febbraio) e uno sugli esempi di progetti di valorizzazione guidati dal design (2-3-4 marzo). Ogni incontro vedrà l’intervento di operatori culturali, esperti, associazioni, fondazioni, progettisti e ricercatori che racconteranno le loro esperienze concrete, evidenziandone strumenti, metodi e risultati.
L’iniziativa è parte del progetto “Distretto Culturale Evoluto del piceno. Il Design del Bello, Buono e Benfatto”, cofinanziato dalla Regione Marche con il sostegno della Camera di Commercio di Ascoli Piceno. Anche il Casale delle Noci prenderà parte alle conferenze intervenendo il 27 febbraio sul tema "La valorizzazione dei patrimoni culturali del Benfatto: esempi di buone prassi".
Per conoscere il programma dei seminari cliccare qui.

Martedì, 9 Dicembre 2014

Make in Marche

Mercoledì 10 e giovedì 11 dicembre si terrà a Civitanova Marche MAKE IN MARCHE il primo evento sulla manifattura digitale e la stampa 3D. Due giorni destinati all’innovazione che Design for Craft ha organizzato in collaborazione alla Confartigianato Macerata. L’appuntamento rappresenterà un’occasione importante per avere informazioni e conoscenze su tecnologie di produzione e scenari di crescita attuali e futuri in cui imprese, artigiani e makers possono trovare nuovi strumenti e nuove occasioni di collaborazione. 
Per consultare il programma completo cliccare qui.
Questo il link per iscriversi agli incontri di "Make in Marche".

 

Giovedì, 13 Novembre 2014

Riscoprire l’arte dell’intreccio

Martedì 11 novembre a Mogliano (MC) si è svolto l'incontro di presentazione del laboratorio “Riscoprire l’arte dell’intreccio”.
Tra gli obiettivi del progetto quello di riscoprire antichi mestieri e rivisitarli in chiave moderna, allo scopo di battere la crisi occupazionale.
Il laboratorio, organizzato dal Centro di Solidarietà Marche Sud, dalla Compagnia delle Opere Marche Sud e dal Comune di Mogliano, in collaborazione con alcune imprese artigiane locali, è un’opportunità concreta soprattutto per giovani e disoccupati attraverso la valorizzazione dei mestieri artigianali.
L'incontro ha visto la partecipazione di alcuni artigiani locali, maestri dell'intreccio e di alcuni ragazzi iscritti al corso. Sono inoltre intervenuti Giuliano Bianchi, Presidente della Camera di Commercio di Macerata ed Emanuele Frontoni, Presidente della Compagnia delle Opere Marche Sud. 

Mercoledì, 4 Giugno 2014

Stefano Micelli con “Futuro Artigiano” vince il Compasso d’oro

Per la prima volta l’ADI, Associazione per il Disegno Industriale ha assegnato il prestigioso “Compasso d’Oro” ad un economista.
Il professor Stefano Micelli, protagonista di un convegno organizzato dal Casale delle Noci a maggio 2012, con il suo libro “Futuro Artgiano” ha conquistato l’ambito riconoscimento «per aver fornito ragioni economiche e pratiche per rivalutare l'artigianato industriale italiano in un'ottica non nostalgica ma proiettata verso il futuro».
Come sottolinea Mariano Maugeri in un articolo apparso su Il Sole 24 Ore, la scelta rompe in un solo colpo due tabù. «Il primo: che il destinatario del prestigioso premio fosse sempre e comunque un designer; il secondo: perché aiuta l'Italia a riscoprire quel potere artigiano che dal Rinascimento in poi ha reso unico e irripetibile il nostro Paese».
Per leggere l’articolo de’ Il Sole 24 Ore cliccare qui.
Qui l’intervista a Stefano Micelli pubblicata su Artribune.

Leggi le notizie in archivio